RAPPORTO IMMIGRAZIONE: MINISTRO KYENGE, "ITALIA DEVE ESSERE ESEMPIO IN EUROPA"” “

"L’Italia deve essere un esempio in Europa in materia di immigrazione, passando da un approccio emergenziale e securitario ad un grande piano per una reale integrazione": è l’auspicio espresso oggi a Roma dal ministro per l’integrazione Cécile Kyenge, intervenuta alla presentazione del XXIII Rapporto immigrazione di Caritas/Migrantes. Rispondendo alle domande dei giornalisti a proposito della cittadinanza ai nati in Italia, Kyenge ha sottolineato che "anche all’interno del parlamento e del mondo politico la consapevolezza dell’importanza della cittadinanza, per i nati in Italia, è ormai un dato appurato, perché i genitori hanno fatto un percorso d’integrazione. Non dimentichiamo, però, anche quelli che non sono nati in Italia ma che, essendo arrivati presto, comunque hanno fatto un percorso sul territorio". Durante il suo intervento il ministro Kyenge ha espresso inoltre il suo "sostegno al presidente Napolitano, perché le parole possono diventare armi e possono fare male": "Se la libertà di parola non è accompagnata dalla consapevolezza del proprio ruolo diventa volgarità".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy