USURA: D’URSO (CONSULTA), "PAROLE PAPA UNA RICOMPENSA. APPELLO AL GOVERNO"

"L’autorevolezza del Papa ci ricompensa di venti anni di lotta". Così monsignor Alberto D’Urso, segretario generale della Consulta nazionale antiusura, commenta in una intervista al Sir (clicca qui) le parole del Papa contro l’usura, pronunciate al termine dell’udienza generale di oggi. Il Papa ha salutato i responsabili e gli oltre 4.000 volontari, persone a rischio usura e persone usurate giunte oggi in piazza San Pietro da tutta Italia, in rappresentanza di 28 Fondazioni aderenti alla Consulta. Oggi è stata anche resa ufficiale l’indizione della Giornata nazionale di lotta all’usura promossa da tutte le Fondazioni antiusura, che sarà celebrata per la prima volta il 21 settembre, festa di San Matteo. "Quando abbiamo cominciato non si parlava di questo problema – ricorda mons. D’Urso -. Crediamo che il messaggio del Papa possa avere una risonanza notevole attraverso i mass media. Purtroppo il fenomeno dell’usura è in crescita a causa delle difficoltà economiche delle persone, sulle quali gli usurai si precipitano come avvoltoi. Per noi le sue parole sono un grande incoraggiamento. C’è anche un pullman di ex-giocatori d’azzardo: hanno capito che il tentare la fortuna non risolve i problemi della perdita di lavoro". 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy