PLENARIA APCE: SCHULZ (PE), PIÙ COOPERAZIONE UE-CDE. IMMINENTE ACCESSO UE A CEDU

L’auspicio che "la cooperazione tra il Parlamento europeo e l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa cresca e si rafforzi". Ad esprimerlo è stato oggi il tedesco Martin Schulz, presidente dell’Europarlamento, intervenuto alla sessione dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa in corso fino al 31 gennaio a Strasburgo. Schulz ha sottolineato l’importanza di una "partnership sempre più stretta" tra le due istituzioni, che già cooperano insieme in attività quali l’osservazione delle elezioni, e ha ricordato le sinergie in diversi ambiti quali il rispetto dei diritti umani, la protezione della democrazia e la stabilità dello stato di diritto. "In molte aree – ha aggiunto – , la vostra esperienza assiste già il nostro lavoro, e mi riferisco per esempio ai rapporti della Commissione di Venezia e alle sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo". Il presidente del Parlamento Ue ha inoltre affermato che l’imminente accesso dell’Unione europea alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo rappresenterà una "tappa storica" del percorso verso la convergenza e la coerenza in Europa. 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy