PLENARIA APCE: KURZ (MAE AUSTRIA), PROTEZIONE GIORNALISTI E LOTTA ANTITRATTA

Occorre difendere la libertà di espressione e di stampa perché una stampa libera è "condizione fondamentale per la democrazia" e "i giornalisti hanno bisogno di protezione". A lanciare il monito è il ministro degli Affari esteri austriaco Sebastian Kurz, nel suo intervento tenuto alla plenaria invernale dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, in corso fino al 31 gennaio a Strasburgo. All’indomani del Giorno della memoria e in riferimento al ruolo di presidenza del Comitato dei ministri ricoperto dal suo Paese, Kurz rileva con rammarico: "Non siamo ancora liberi da razzismo, discriminazione e antisemitismo". A seguire l’esortazione a "lavorare insieme per proteggere i diritti dei richiedenti asilo e dei rifugiati" che sono "specialmente vittime di discriminazione". Nel sottolineare il ruolo dell’Austria nella lotta contro la tratta degli esseri umani, Kurz annuncia la conferenza che il Consiglio d’Europa e l’Osce organizzano sul tema a Vienna il 17 e 18 febbraio. La sottolineatura, infine, dell’importanza del libero accesso a internet e della protezione dei dati personali, di cui oggi si celebra la Giornata, e la conferenza sul tema in programma il 13 e 14 marzo a Graz. 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy