EL SALVADOR: VESCOVI, "ANDARE LIBERAMENTE A VOTARE" ALLE ELEZIONI PRESIDENZIALI” “

"Il voto è un diritto civile, ma è anche un dovere. Pertanto, esortiamo tutti ad andare liberamente a votare per esprimere la propria preferenza ed eleggere il presidente e il vicepresidente del nostro Paese. Evitate di non recarvi alle urne se non avete seri motivi che giustificano veramente la vostra assenza, sarebbe una grave irresponsabilità civica". Lo scrivono i vescovi in un appello – riportato nell’edizione odierna de "L’Osservatore Romano" – a esprimere il proprio voto senza condizionamenti in occasione delle elezioni presidenziali, che si terranno domenica 2 febbraio a El Salvador. I presuli chiedono un ambiente in cui prevalga la fiducia e la trasparenza, l’ordine e la sicurezza per tutti i cittadini. Ognuno dovrà esprimere il proprio consenso senza paura o minacce o ricatti di alcun tipo. "Quando esercitiamo il nostro dovere civico di votare – si ricorda ancora nel messaggio – dobbiamo tener conto, tra l’altro, di importanti criteri e cioè: che le autorità garantiscano lo stato di diritto, il sistema democratico, il rispetto per la Costituzione, la difesa della vita e della la dignità umana, la promozione della famiglia come base della società e il matrimonio come fondamento della famiglia, lo sviluppo integrale dell’essere umano, la sicurezza pubblica e, con saggezza e fermezza, che affrontino la violenza fratricida che ha distrutto tante vite nel nostro Paese".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy