DIOCESI: NOVARA, È MORTO DON CARLO MASSERONI, "PATRIARCA" DEI MISSIONARI ” “

Si è spento nella notte del suo compleanno don Carlo Masseroni, "patriarca" dei missionari novaresi e decano dei fidei donum. I funerali si svolgeranno giovedì mattina alle 15 nella chiesa parrocchiale di Fontaneto, città in cui era nato il 27 gennaio 1925, e saranno celebrati dal vescovo monsignor Franco Giulio Brambilla. Il sacerdote era rientrato in Italia la scorsa estate perché colpito da una grave malattia che lo aveva costretto a salutare per l’ultima volta il Burundi, dove ha svolto il suo apostolato a partire dal 1967 nella parrocchia di Rwarangabo prima e in quella di Murehe poi. A Rwarangabo in vent’anni ha costruito da zero la chiesa parrocchiale, numerose cappelle in diversi villaggi e ha istituito diversi servizi sociali e sanitari. Nel 1980 dovette fuggire a causa delle tensioni tra le etnie Hutu e Tutsi, ma già nel 1981 era di ritorno per riprendere l’opera intrapresa e lo stesso avvenne dopo la sera del 6 luglio 2000, quando un criminale s’introdusse in casa con l’intenzione di ucciderlo e gli sparò in pieno volto ferendolo gravemente. Don Masseroni perse l’uso di un occhio e parzialmente l’udito, ma nel gennaio 2001 era di nuovo in volo per tornare in Burundi, destinazione Murehe, per poi unirsi ai fidei donum della diocesi di Brescia nell’ospedale di Kiremba.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy