CHIESA ITALIANA: MONS. BIANCHI (CEI), "VITALE, EFFICACE, PROFETICA" (2)

"Come sempre – prosegue mons. Bianchi – il noi si realizza a cerchi concentrici e in questi cerchi concentrici c’è anche spazio per chi non ritiene di avere una scelta di fede. Perché di fronte a certe dimensioni della vita siamo tutte persone con la mano tesa, in ricerca di una risposta che ci riempie il cuore. In questo senso credo che la categoria del noi sia una categoria non generica ma che apre percorsi per il futuro". Quale Chiesa italiana sta emergendo? "Si vede emergere una Chiesa italiana – risponde mons. Bianchi – che punta intanto molto sulla comunione, sulla partecipazione, sulla sinodalità e quindi su una partecipazione attenta e aperta alle dimensioni e all’apporto del laicato nella specificità che il laicato ha. Una Chiesa più aperta alla correlazione e alla comunione tra le diverse diocesi e Chiese particolari. Emerge una Chiesa italiana che è molto attenta al disagio delle persone. E molto attenta anche alle grandi sfide che attraversano il Paese".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy