TUNISIA: NUOVA COSTITUZIONE. SCHULZ E BAN KI-MOON, "TAPPA STORICA"” ” ” “

(Sir Europa – Bruxelles) – "In questo giorno storico, porgo le mie più vive congratulazioni al popolo tunisino dopo il voto a larghissima maggioranza per la nuova Costituzione". Il presidente dell’Europarlamento, Martin Schulz, commenta le notizie che giungono da Tunisi, dove ieri sera è stata approvata (200 voti a favore, 12 contrari, 4 astensioni) la nuova Carta costituzionale. Schulz sottolinea lo "spirito di compromesso" e il "senso di responsabilità" che sono prevalsi rispetto agli "interessi di parte". "Rendo omaggio – aggiunge il politico tedesco – al forte impegno di tutte le forze politiche e sociali nel processo di transizione verso una Tunisia democratica, pluralista, moderna e ricca del suo patrimonio storico millenario". Il testo riconosce fra l’altro – per la prima volta nel mondo arabo – l’uguaglianza tra uomo e donna. Schulz ricorda le "numerose sfide" che attendono il governo di Mehdi Jomaâ, a partire dal rilancio economico e dalla organizzazione delle prossime elezioni. Anche il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha commentato il voto a Tunisi, definendo l’adozione della Carta come una "tappa storica" per il Paese, indicato la Tunisia quale "modello" per quei popoli che aspirano alla democrazia e alle riforme. 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy