COMUNICAZIONE: GIACCARDI (UNIV. CATTOLICA), DAL PAPA "TRE INDICAZIONI" (2)

Terza indicazione, "essere cristiani è condividere". "Quando la parola e la vita – ha precisato Giaccardi – sono in sintonia profonda, percheì il cuore si ė lasciato toccare e trasformare dall’incontro", come ricorda nella "Evangelii Gaudium" ("la fede nasce sempre da un incontro"), "il comunicatore eÌ autorevole. La testimonianza, ovvero la parola incarnata, porta calore e bellezza su tutte le strade, anche quelle digitali". "Un messaggio – ha aggiunto – che non scaturisce da noi, se non nel senso che ne siamo stati ‘fecondati’; né è mosso da un dover essere, bensì da una bellezza e una gioia grandi che non possiamo tenere per noi: essere cristiani è condividere. E in questo, la logica del web è più un aiuto che un ostacolo. Il fatto, poi, che in rete il corpo non c’è, non produce per forza disincarnazione delle relazioni. Se siamo capaci di accarezzare, siamo capaci anche di ‘carezze digitali’". 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy