SCUOLA: DA DOMANI A ROMA IL XX CONGRESSO DEI MAESTRI CATTOLICI

"Salviamo la scuola. L’impegno di tutti per il futuro del Paese". È questo l’appello che l’Associazione italiana maestri cattolici (Aimc) lancia attraverso il suo XX Congresso nazionale che si apre domani a Roma (fino al 5). All’evento sono attesi oltre 300 tra docenti e dirigenti, delegati delle circa 250 sezioni territoriali, in cui è articolata la rete associativa. I lavori si apriranno venerdì 3 gennaio con la messa e la relazione del presidente nazionale uscente Giuseppe Desideri; proseguiranno nella giornata del 4 gennaio con le relazioni di Alessandro Diotallevi, costituzionalista, di Massimiliano Dragoni, Segretariato Commissione europea e di Pierpaolo Triani, Università Cattolica di Piacenza, che approfondiranno il tema congressuale rispettivamente dal punto di vista giuridico, internazionale ed educativo. Si concluderanno domenica 5 gennaio con la proclamazione del nuovo Consiglio nazionale, che eleggerà il presidente nazionale, e la partecipazione all’Angelus del Papa in Piazza San Pietro. "Il Congresso – afferma Desideri – intende confermare l’impegno dell’Associazione per un rinnovato impegno al servizio delle nuove generazioni, con particolare attenzione alla dimensione educativa e sociale dell’attività degli insegnanti e della scuola". ” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy