MIGRANTI E RIFUGIATI: DOMANI UNA FOLTA RAPPRESENTANZA ALL’ANGELUS DEL PAPA

Una folta rappresentanza di migranti della diocesi di Roma, guidati dall’Ufficio Migrantes, saranno presenti domani all’Angelus di Papa Francesco in occasione della Giornata mondiale del migrante e del rifugiato. "Porteranno – spiega il direttore della Migrantes di Roma e Lazio, mons. Pierpaolo Felicolo – le loro bandiere e la loro testimonianza di fede, mentre in tutte le parrocchie romane verrà ricordato il significato di questa Giornata, destinando la colletta ad aiutare comunità e istituzioni che lavorano per e con il mondo delle migrazioni". A Roma i migranti cattolici appartengono a circa 50 etnie differenti e sono seguiti pastoralmente da oltre 40 cappellani. Occorre far sentire i migranti "non estranei ma a casa loro – aggiunge mons. Felicolo – parte viva del tessuto ecclesiale, con un’accoglienza a misura di Vangelo e di uomo". "La maggior parte di chi emigra lo fa per via della guerra, dell’odio e della violenza, in cerca di una vita dignitosa per sé e per i propri cari", spiega il sacerdote, aggiungendo che il senso della Giornata è anche quello "di esprimere una vicinanza con chi si trova a vivere le tante difficoltà della migrazione".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy