REP.CENTRAFRICANA: P. GAZZERA, A BOZOUM VIOLENZE. "MANDARE RINFORZI" (2)

Ieri mattina alle 6, dopo una messa di ringraziamento, gli sfollati della missione hanno cominciato a tornare nelle loro case. Sulla strada verso Bossangoa c’erano però degli anti-balaka armati: "Li invitiamo ad uscire, ma con solo undici soldati della Misca non è facile! Nel pomeriggio vediamo saccheggi e atti di violenza da parte degli anti-balaka che colpiscono soprattutto la comunità musulmana o quanti avevano relazioni con la Seleka". Dopo una riunione di emergenza viene stabilito il coprifuoco a Bozoum, dalle 20 alle 5. "Sono andato ad incontrare i musulmani – prosegue il missionario -: hanno tanta paura. Ho cercato di calmarli. Sono tornato a piedi verso casa e ho chiesto a tutte le persone armate di fare dietrofront o di lasciare le armi. In serata la situazione sembrava più calma".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy