RICERCA: 575 MILIONI AGLI SCIENZIATI EUROPEI. IN TESTA TEDESCHI E ITALIANI” ” ” “

(Sir Europa – Bruxelles) – Nuovi finanziamenti per consentire ai ricercatori di "consolidare le proprie squadre" e di "sviluppare ulteriormente le idee migliori". È quanto si propone il Consiglio europeo della ricerca che ha selezionato 312 scienziati "di punta" con il primo concorso per borse di studio di consolidamento (Consolidator Grant). In pratica si tratta di un fondo da 575 milioni di euro che è stato assegnato a scienziati esperti, con almeno 7 e massimo 12 anni di attività oltre il dottorato, che hanno presentato progetti innovativi e forieri di ricadute concrete. Tra i progetti selezionati, ad esempio, uno riguarda la previsione delle eruzioni vulcaniche, un altro esplora il ruolo dei fattori genetici e ambientali nei circuiti cerebrali a livello embrionale. La media per ogni borsa di studio assegnata è pari a 1,84 milioni di euro fino a un massimo di 2,75 milioni. Máire Geoghegan-Quinn, commissaria Ue per la ricerca, afferma: "Questi ricercatori percorrono strade innovative che faranno avanzare la conoscenza e apporteranno un contributo concreto nella società"; per questo si "offre loro un’assistenza in una fase cruciale, in cui è spesso difficile reperire finanziamenti: quando hanno bisogno di spingersi avanti nella carriera sviluppando la loro propria ricerca con la loro squadra". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy