ORDINE DI MALTA: FRA’ MATTHEW FESTING, 2013 "ANNO DELLE GRANDI EMERGENZE"” ” ” “

Sono oltre 120 i Paesi nei quali l’Ordine offre assistenza medica e umanitaria grazie ai sui 13.500 membri e 80.000 volontari permanenti. Il 2013, ha ricordato il gran maestro, è stato l’anno delle grandi emergenze internazionali: il tifone Haiyan nelle Filippine, per il quale l’Ordine ha raccolto 5 milioni di euro, e soprattutto la guerra civile in Siria con i suoi milioni di rifugiati. In Libano, Turchia e Bulgaria l’Ordine di Malta ha intrapreso una "forte collaborazione" con partner multiconfessionali, dimostrando la propria "capacità di dialogare con religioni diverse". Fra’ Festing ha inoltre ricordato l’impegno decennale dell’Ordine in Africa, e in particolare nella Repubblica Centrafricana, nel Sud Sudan, in Mali e nella Repubblica Democratica del Congo. Il gran maestro ha anche sottolineato l’impegno costante, fuori dall’emergenza, nei confronti delle minoranze come quella Rom, per la quale l’Ordine ha nominato un Ambasciatore at Large che cooordina le attività di cooperazione nel quadro di istruzione, occupazione, sanità e alloggio. Riferendosi al suo recente intervento alla Conferenza generale dell’Unesco, Fra’ Matthew Festing ha aggiunto come "la tutela del patrimonio religioso dovrebbe essere vista come un elemento vitale nel promuovere la stabilità sociale, nel costruire la pace e nell’emergere da situazioni di crisi, nonché una garanzia per lo sviluppo sociale, ambientale e di quello economico e sostenibile". 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy