MARÒ ITALIANI: ANGELILLI (PARLAMENTO UE), EUROPA SI FACCIA RISPETTARE DA INDIA” “

(Sir Europa – Strasburgo) – "L’appello al Presidente della Commissione europea José Manuel Barroso e all’Alto rappresentante dell’Ue per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Catherine Ashton, sulla vicenda dei nostri marò, è stato già sottoscritto da 58 eurodeputati italiani". È quanto rende noto il vice presidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli prima firmataria, assieme all’altro vice presidente italiano dell’Assemblea Gianni Pittella, di una lettera-appello sul caso dei due militari italiani detenuti in India per aver ucciso, nel febbraio 2012, due pescatori al largo di Kerala. Gli avvocati della difesa hanno ora chiesto l’intervento della Corte suprema indiana per evitare la pena capitale. "Queste sono ore decisive per scongiurare in qualsiasi modo l’ipotesi di una richiesta di pena di morte per Massimiliano Latorre e Salvatore Girone", dice Angelilli. "È oltremodo irrispettoso verso i due militari, oltre che nei confronti dell’Europa tutta, il fatto che, dopo 695 giorni, ancora oggi secondo quanto riportato da un’agenzia di stampa indiana, il ministero dell’interno indiano abbia fatto intendere di aver bisogno di qualche ulteriore giorno per stabilire i capi di imputazione". Secondo la vice presidente, che ha portato il caso in sede Ue, "è arrivato il momento di mettere la parola fine a questa vicenda tanto drammatica quanto imbarazzante: l’Europa si faccia rispettare".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy