GIORNO MEMORIA: GATTEGNA (UCEI), "ITALIA HA QUALCOSA DA INSEGNARE A EUROPA" (3)

Per la prima volta poi in Italia, lunedì 27 gennaio, all’Auditorium Parco della Musica di Roma (ore 20) si esibiranno dodici violini e un violoncello sopravvissuti alla Shoah, ciascuno con la sua storia drammatica, ritrovati e restaurati dal liutaio israeliano Amnon Weinstein (per info e aggiornamenti www.iviolinidellasperanza.it). Momento culmine delle celebrazioni si svolgerà come sempre al Quirinale il 27 gennaio con la premiazione da parte del capo dello Stato delle classi vincitrici del concorso "I giovani ricordano la Shoah". A presentare gli eventi in programma, è stato questa mattina il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Filippo Patroni Griffi. "Attraverso la memoria – ha detto – si evita l’oblio e si rende attuale il passato in modo che il passato possa fungere da monito e da insegnamento per il futuro. Attraverso la memoria si può evitare un nuovo sonno della regione che genera sempre mostri".” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy