PARLAMENTO UE: IN PLENARIA CITTADINANZA EUROPEA E PROGRAMMI POLITICI

(Sir Europa – Bruxelles) – È legittimo "acquistare" la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea, divenendo così – nel caso di cittadini di Paesi terzi – anche cittadino comunitario? Un tema spinoso, che interroga i Trattati e la giurisprudenza Ue, oltre che la politica europea, emerso in seguito alla possibilità in tal senso offerta da Malta. Per questa ragione l’argomento approderà nell’emiciclo dell’Europarlamento, riunito in sessione plenaria a Strasburgo dal 13 al 16 gennaio: "I deputati discuteranno mercoledì prossimo – si legge in una nota dell’Assemblea Ue – con Commissione e Consiglio il controverso regime di cittadinanza maltese cui farà seguito giovedì il voto su una risoluzione. Nell’ambito del ‘Programma per investitori individuali’, gli stranieri potrebbero, a determinate condizioni, acquistare un passaporto maltese pur non essendo residenti a Malta". La settimana di plenaria sarà inoltre segnata da due dibattiti in aula che consentiranno di fare un bilancio degli ultimi mesi di politica Ue e di programmare i prossimi fino all’indomani delle elezioni di maggio. Il 14 gennaio, infatti, i deputati si confronteranno sui risultati della presidenza semestrale lituana con la presidente della repubblica baltica, Dalia Grybauskaitė. Il giorno successivo, invece, è atteso in aula il primo ministro Antonis Samaras, il quale esporrà il programma della presidenza di turno greca in questo primo semestre dell’anno.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy