PAPA FRANCESCO: ANGELUS, "IL MONDO DIVENTI UNA COMUNITÀ DI FRATELLI" (2)

” “” “” “"Da ogni angolo della terra – ha sostenuto Francesco -, oggi i credenti elevano la preghiera per chiedere al Signore il dono della pace e la capacità di portarla in ogni ambiente". Di qui l’auspicio: "In questo primo giorno dell’anno, il Signore ci aiuti a incamminarci tutti con più decisione sulle vie della giustizia e della pace". E con la pace e la giustizia "incominciamo a casa – ha proseguito a braccio – e poi si va avanti con tutta l’umanità". Poi l’auspicio: "Lo Spirito Santo agisca nei cuori, sciolga le chiusure e le durezze e ci conceda di intenerirci davanti alla debolezza del Bambino Gesù". La pace, infatti, "richiede la forza della mitezza, la forza nonviolenta della verità e dell’amore". "Nelle mani di Maria, Madre del Redentore, poniamo con fiducia filiale le nostre speranze – ha proseguito il Pontefice -. A lei, che estende la sua maternità a tutti gli uomini, affidiamo il grido di pace delle popolazioni oppresse dalla guerra e dalla violenza, perché il coraggio del dialogo e della riconciliazione prevalga sulle tentazioni di vendetta, di prepotenza, di corruzione". A lei, ha concluso il Santo Padre, "chiediamo che il Vangelo della fraternità, annunciato e testimoniato dalla Chiesa, possa parlare ad ogni coscienza e abbattere i muri che impediscono ai nemici di riconoscersi fratelli".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy