COMUNICAZIONE: "IL MELOGRANO" (SAVONA-CINISI), NUOVA TAPPA GEMELLAGGIO (2)

Posta nell’ambito della formazione costante delle due redazioni sul tema della legalità, l’iniziativa prende spunto dal campo estivo che i ragazzi della parrocchia di Sant’Ambrogio hanno vissuto presso un bene confiscato alla mafia. Con obiettivi simili i ragazzi di Zinola lo scorso aprile, in occasione della precedente tappa del gemellaggio, sono stati ospitati presso un bene confiscato, approfondendo tale tematica e visitando il quartiere palermitano di Brancaccio, dove ha operato il beato don Pino Puglisi. Dopo aver incontrato – il 2 gennaio –il parroco di Finale Marina, don Giuseppe Militello, e Tecla Trotta per una testimonianza sulla Terra Santa, la mattina successiva è in programma a Zinola, presso le opere parrocchiali, un laboratorio con Alessandra Nasini, responsabile regionale del Med (Associazione italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione); nel pomeriggio, invece, i ragazzi delle due redazioni racconteranno ai bambini l’esperienza di questi anni, lanciando il cammino pastorale del "Melograno" per i più piccoli in parrocchia, basato su riunioni di redazione mensili e formazione costante nell’ambito della comunicazione ecclesiale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy