SIRIA: SALESIANI, "PREGHIERA, EDUCAZIONE E TESTIMONIANZA PER CHIEDERE LA PACE"” “” “

Un momento di preghiera per la pace, uno di testimonianza e uno di educazione alla pace: sono le richieste che don Pascual Chávez, rettor maggiore dei salesiani, fa a tutti i gruppi e congregazioni della famiglia salesiana, in risposta all’appello di Papa Francesco di dedicare una giornata di preghiera e digiuno per la Siria il 7 settembre. "Come vedete – osserva – è un appello accorato che si riferisce in primo luogo alla dolorosa situazione della Siria coinvolta da lungo tempo in una guerra civile, ed in secondo luogo, è un invito a non dimenticare i numerosi altri conflitti che tormentano tante regioni e popolazioni dei diversi continenti". Dalle 19 alle 24 i salesiani si riuniranno in preghiera per il dono della pace. Don Chávez chiede perciò a tutte le comunità di animare tre momenti: "un momento di preghiera per la pace, da vivere soprattutto come adorazione eucaristica, preparata da un digiuno particolare; un momento di educazione alla pace. Nelle scuole, negli oratori, negli altri contesti educativi, offrire ai giovani un incontro sul tema della pace a partire dai documenti ecclesiali; un momento di testimonianza sulla pace", invitando anche i laici ad un incontro di riflessione e approfondimento. "Deve essere noto a tutti che la pace sta a cuore ad ogni gruppo e ad ogni comunità della Famiglia Salesiana", conclude.” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy