SIRIA: DIOCESI TURSI-LAGONEGRO, "IN COMUNIONE CON PAPA FRANCESCO"

La Conferenza episcopale di Basilicata, avendo accolto le ragioni del programma umanitario "VVV: Vivere una vita che vale con una preghiera corale dedicata a Papa Francesco", promosso dalla Regione, aveva già programmato per sabato 7 settembre un concerto e una fiaccolata di amore per la vita, con un suo momento centrale presso il Santuario di "Maria SS. Regina di Anglona", a Tursi (MT). La "chiamata" del Papa a una giornata di preghiera e digiuno per la Siria, prevista proprio sabato 7 settembre, rende ancora più significativa l’iniziativa. L’invito a prendere parte alla fiaccolata si estende a quanti, rimanendo nelle proprie case, abbiano possibilità di accendere un lume e di raccogliersi in preghiera e recitare il Santo Rosario. "Anche il popolo lucano, in comunione con Papa Francesco, accoglie la richiesta di preghiera e di digiuno – afferma monsignor Francesco Nolè, vescovo di Tursi-Lagonegro – per implorare dal Signore il dono della pace e, al contempo scuotere le coscienze di chi è chiamato a prendere decisioni importanti. I cristiani e tutti gli uomini di buona volontà sono chiamati a promuovere continuamente la pace, tra le nazioni e nel cuore. Sono tanti, e a volte nascosti, i luoghi dei preparativi di pace. Qualsiasi luogo in realtà può essere un’officina, una palestra, una bottega per la pace", a partire "dalle famiglie". ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy