SIRIA: CARITAS, PER IL 7 SETTEMBRE "PREGHIERA, DIGIUNO E MAGGIORE SOLIDARIETÀ"

Caritas italiana, accogliendo l’invito del Papa a dedicare una giornata di preghiera e digiuno per la pace in Siria (7 settembre), invita oggi tutte le Caritas diocesane a "una nuova stagione d’impegno educativo e a proposte responsabilizzanti nella ricerca di nuovi percorsi di educazione alla pace, alla nonviolenza, alla mondialità" (su www.caritas.it numerosi materiali, tra cui quelli della Campagna "La Siria grida pace" con gli interventi nei vari Paesi e tutte le informazioni per le donazioni). Caritas rinnova l’appello ai donatori "per continuare a sostenere i progetti avviati". Ricordando che il conflitto in Siria è in atto da oltre due anni e mezzo, Caritas italiana invita anche a "superare la logica dell’emergenza e della transitoria rilevanza mediatica per prestare attenzione costante e continuativa alle troppe situazioni di conflitto più o meno latenti in atto nell’intero pianeta, che causano morte e sofferenza per milioni di persone e riflettere a livello personale e comunitario sulle cause che generano i conflitti". Domani si celebra anche la prima Giornata internazionale della carità, indetta dall’Onu per il 5 settembre (data della morte di madre Teresa di Calcutta). Le Caritas sono perciò invitate a proporre esperienze in cui "la pace, la solidarietà, la nonviolenza, la mondialità, non solo siano dichiarate, ma praticate". ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy