LAVORO: PADRE DALY (COMECE), "OCCORRE UN COINVOLGIMENTO ATTIVO DEI GIOVANI"

(Sir Europa – Bruxelles) – L’obiettivo dei vescovi europei "sarà di spingere i responsabili politici dell’Ue a considerare un approccio intersettoriale in tema di coinvolgimento attivo dei giovani, invitando tali responsabili politici a esaminare e lavorare su tutto ciò che consentirà ai giovani di costituire parte attiva della società, che conferirà loro le capacità per trovare collocazione nel mercato del lavoro e, naturalmente, anche per apportare un contributo attivo, sicuro e di valore aggiunto a tutta la società nel suo insieme". Padre Patrick Daly, segretario generale della Comece (Commissione degli episcopati della Comunità europea), spiega così uno degli intenti della Chiesa cattolica in Europa, in vista della conferenza promossa oggi al Parlamento europeo a Bruxelles sul tema della creazione di nuove opportunità occupazionali e formative per i giovani del continente. Il cardinale Reinhard Marx, presidente della Comece, e i colleghi vescovi erano da tempo dell’opinione di "organizzare, unitamente ad altri partner e anche con il coinvolgimento del Parlamento europeo, una conferenza sull’occupazione e sulla difficile situazione dei giovani in Europa, come tematica da affrontare con grande urgenza". (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy