PAKISTAN: MONSIGNOR JOSEPH COUTTS (KARACHI) IN ITALIA DAL 5 ALL’11 OTTOBRE

Arriva in Italia monsignor Joseph Coutts, arcivescovo di Karachi e presidente della Conferenza episcopale del Pakistan. Sarà ospite di Aiuto alla Chiesa che soffre dal 5 all’11 ottobre. Il Pakistan è uno dei Paesi in cui è più difficile essere cristiani e, come ha scritto lo stesso Coutts nel comunicato inviato a nome della conferenza episcopale locale, la recente strage avvenuta nella All Saints Church di Peshawar testimonia le "allarmanti proporzioni raggiunte dall’intolleranza religiosa e settaria nel paese asiatico". La quotidianità delle minoranze religiose in Pakistan è fatta di miseria, ingiustizia e di discriminazione. "Nelle scuole i ragazzi subiscono costanti pressioni affinché si convertano all’Islam – ha dichiarato il vescovo ad Acs – come tutti i fedeli del resto. Io stesso ho ricevuto lettere in cui mi s’invitava ad abbandonare la mia religione". Il presule sarà sabato 5 ottobre alle 20.45 al Centro Mater Divinae Gratiae di Concesio (Brescia), dove riceverà il "Premio della Bontà Paolo VI" e terrà un breve intervento. Martedì 8 a Milano (Università degli Studi, ore 18) porterà la "Testimonianza della Chiesa che soffre in Pakistan e Asia". Giovedì 10 a Roma (Pontificia Università della Santa Croce, ore 17) parlerà delle conseguenze causate dalla legge anti-blasfemia. Infine venerdì 11 a Firenze (basilica della Santa Croce) interverrà in un incontro dedicato a "Libertà religiosa e martiri della fede".” “” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio