SCOZIA: MONS. CUSHLEY ARCIVESCOVO DI EDIMBURGO. FOLLA DI FEDELI IN ST. MARY’S

Grande attesa a Edimburgo, nella cattedrale di st. Mary’s, dove monsignor Leo Cushley inizia il suo ministero come arcivescovo. Alle 11 ha preso avvio una celebrazione davanti a centinaia di fedeli e ai rappresentanti della chiesa cattolica e dello Stato. A consacrarlo, alla presenza del primo ministro scozzese Alex Salmond, saranno il cardinale James Harvey, già superiore di mons. Cushley nella Segreteria di Stato, il nunzio apostolico per la Gran Bretagna arcivescovo Antonio Mennini e l’arcivescovo di Glasgow Philip Tartaglia. Alla consacrazione saranno presenti anche il moderatore della presbiteriana "Chiesa di Scozia", Lorna Hood, il vescovo della Chiesa episcopale scozzese John Armes, l’ambasciatore britannico alla Santa Sede Nigel Baker e il suo predecessore Francis Campbell e l’ambasciatore nigeriano alla Santa Sede Francis Okeke, insieme ai vescovi cattolici scozzesi. Cinquantadue anni, nato ad Airdrie, vicino a Glasgow, mons. Cushley è stato ordinato sacerdote ad Uddingston, nel sud Lanarkshire. Ha studiato a Roma filosofia e teologia alla Pontificia università gregoriana e ha servito come sacerdote, nella diocesi di Motherwell. Ha svolto servizio presso alcune parrocchie finché, nel 1994, è stato ammesso alla Pontificia accademica ecclesiastica e avviato alla carriera diplomatica. Ha lavorato per vent’anni nel servizio diplomatico della Santa Sede, diventando responsabile della sezione inglese della Segreteria di Stato.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy