IL PAPA A CAGLIARI: UN DONO SIMBOLICO DEI VOLONTARI SARDI A FRANCESCO

I volontari della Sardegna doneranno a Papa Francesco il "Seme della solidarietà e della pace", in occasione dell’incontro di domani con i giovani, in Largo Carlo Felice a Cagliari. Il "Seme della solidarietà e della pace" è una scultura in pietra nera e bianca, opera del maestro Pinuccio Sciola: intende rappresentare la speranza e l’impegno del mondo del volontariato in Sardegna costituito da oltre 1.600 associazioni e da oltre 100mila volontari e, insieme, intende esprimere la gratitudine, la stima e l’omaggio a Papa Francesco da parte del volontariato sardo per la scelta di Papa Francesco di visitare Cagliari e pregare ai piedi della Basilica di N. S. di Bonaria, patrona massima della Sardegna. La scultura è la stessa presente in 41 piazze di altrettanti comuni sardi, che hanno accolto i volontari in occasione dell’Anno europeo del volontariato (2011). Un seme che va coltivato ogni giorno "per ridare vigore a una nostra funzione irrinunciabile – afferma Gian Piero Farru, presidente del Centro di servizio per il volontariato Sardegna solidale -: essere forza di cambiamento e di innovazione. I volontari condividono pienamente le parole di stimolo e incoraggiamento di Papa Francesco: ‘Servire significa lavorare a fianco dei più bisognosi, stabilire con loro prima di tutto relazioni umane, di vicinanza, legami di solidarietà’". 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy