FOCOLARI: IN CORSO LOPPIANOLAB, MANIFESTAZIONE DELL’ITALIA CHE NON SI ARRENDE

Magistrati, giornalisti, imprenditori, insegnanti, studenti. È l’Italia delle "buone notizie". L’Italia che non si arrende, l’Italia dell’impegno nell’associazionismo. Ci sono tante appartenenze: Acli, Focolari, Banca popolare etica, Federcasse, mondo della cooperazione. L’idea comune è quella di mettersi in rete per diventare protagonisti del cambiamento che il Paese attende. Si presenta così la tre giorni di convegni, laboratori, tavole rotonde – una cinquantina di eventi – che sul tema centrale "Custodire l’Italia, generare un presente di legalità" si sta svolgendo a Loppiano nella cittadella internazionale del Movimento dei Focolari. "Siamo nati in mezzo alla crisi che investe l’Italia – dice Paolo Loriga, caporedattore del periodico ‘Cittanuova’ -. Non ci è mai piaciuto restare alla finestra e vogliamo capire come uscirne. Ma è chiaro che o ne veniamo fuori insieme o non si salva nessuno". Percorsi sulla legalità, progetti imprenditoriali innovativi, giovani e lavoro. Sono molte le tematiche affrontate e i fronti dell’impegno. "L’Italia – dice Eva Gullo, presidente del Polo imprenditoriale Lionello Bonfanti – ha bisogno di un luogo dove le persone possano incontrarsi e conoscersi, generare proposte condivise, impegni sul territorio, per diventare un messaggio di speranza per tutto il Paese". (segue)” “” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy