DIRITTI UMANI: SEQUESTRI DI STATO, PRATICA DIFFUSA NEI PAESI ASIATICI

La pratica delle sparizioni forzate di militanti dei diritti umani, leader religiosi, semplici oppositori dei Governi, è ancora molto diffusa in molti Paesi asiatici. I regimi si nascondono dietro la "favola" antica che i diritti umani siano una questione interna, che copre pratiche aberranti e contrarie al senso di umanità (clicca qui). I casi dello Sri Lanka e del Laos. I casi di sparizioni ufficiali e documentati, anche dalle Nazioni Unite, rappresenterebbero solo una minima parte di quelli reali, che non vengono denunciati per paura di ritorsioni da parte delle autorità.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy