SCOZIA: SI INSEDIA SABATO PROSSIMO IL NUOVO ARCIVESCOVO DI EDIMBURGO

Si insidierà sabato prossimo nella cattedrale di St. Mary il nuovo arcivescovo di St. Andrews e Edimburgo, monsignor Leo W. Cushley, 52 anni, e comincerà un nuovo cammino di speranza per la Chiesa cattolica scozzese. Lo ha detto l’arcivescovo Cushley, in una intervista alla Bbc, durante il programma domenicale "Sunday", ricordando che "i fondamenti di questa Chiesa sono molto solidi, davvero stabili". L’arcivescovo è stato scelto lo scorso luglio da Papa Francesco per succedere al cardinale Keith O’Brien. E rispondendo a una domanda sugli ultimi scandali, mons. Cushley ha detto che "senza dubbio hanno avuto un effetto e dovrò raccogliere i pezzi di questo, ma il messaggio rimane lo stesso, riconciliazione e perdono". Ordinato nel 1985 nella natia diocesi di Motherwell, ha studiato a Roma conseguendo la licenza in liturgia a Sant’Anselmo e il dottorato in diritto canonico alla Gregoriana. Dopo aver svolto la missione sacerdotale in alcune parrocchie scozzesi è tornato nella capitale per collaborare presso la sezione inglese della Segreteria di Stato. Nel 1997 è entrato a far parte della diplomazia vaticana prestando servizio nelle nunziature in Egitto, Burundi, Portogallo, presso la sede Onu di New York e in sud Africa. La Chiesa cattolica scozzese, con circa 600mila cattolici, distribuiti in otto diocesi, tre delle quali sono in questo momento vacanti, è una comunità composta da figli di immigrati, molti di origine italiana, che oggi occupano posti chiave nel Paese.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy