PAPA FRANCESCO: MESSA A SANTA MARTA, LE "VIRTÙ" DI CHI GOVERNA

Chi governa "deve amare il suo popolo", perché "un governante che non ama, non può governare: al massimo potrà disciplinare, mettere un po’ di ordine, ma non governare". Lo ha detto il Papa, che nell’omelia della messa celebrata oggi a Santa Marta si è soffermato sulle "due virtù di un governante: l’amore per il popolo e l’umiltà". "Non si può governare senza amore al popolo e senza umiltà!", ha esclamato il Papa: "E ogni uomo, ogni donna che deve prendere possesso di un servizio di governo, deve farsi queste due domande: ‘Io amo il mio popolo, per servirlo meglio? Sono umile e sento tutti gli altri, le diverse opinioni, per scegliere la migliore strada?’. Se non si fa queste domande il suo governo non sarà buono. Il governante, uomo o donna, che ama il suo popolo è un uomo o una donna umile".” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy