LEGGE 194: FORUM FAMIGLIE, "ZONE D’OMBRA MA ANCHE APERTURE POSITIVE"” “” “

"Nella relazione appena pubblicata permangono comunque zone d’ombra non indifferenti, come ad esempio l’assenza di un’analisi dei rapporti tra le istituzioni pubbliche e il volontariato. Ma bisogna anche dare atto al ministro Lorenzin che questa volta non mancano alcune riflessioni e aperture positive, soprattutto su due temi cruciali: ruolo e identità dei consultori familiari, presenza e ruolo dei medici obiettori". E’ il commento del Forum delle associazioni familiari alla relazione annuale sulla legge 194. "Sui consultori in particolare – osserva il Forum -, malgrado vengano comunque indicati come centri in cui deve essere eseguita la prenotazione degli esami pre-IVG, essi vengono anche definiti ‘servizi primari di prevenzione del fenomeno abortivo’ recuperandone così una vocazione sociale e di tipo preventivo, che apparteneva allo spirito e al dettato della legge 194, ma che è spesso dimenticata nella prassi". Sul tema dell’obiezione di coscienza il Forum loda la chiarezza del ministero: "I numeri complessivi del personale non obiettore appaiono congrui al numero complessivo degli interventi di Ivg". E’ questa, secondo le associazioni familiari, "una risposta definitiva ai ricorsi – più ideologici che sindacali – presentati in sede europea contro il diritto-dovere dell’obiezione di coscienza per i medici, valore deontologico che va riconosciuto e protetto".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy