CARDINALE VALLINI: PAPA CON IL CLERO ROMANO, "UN INCONTRO DI FAMIGLIA" (2)

"I molteplici gesti e segni di sobrietà e di semplicità, il desiderio di farsi vicino a tutti, soprattutto ai poveri, il linguaggio diretto e essenziale, il coraggio della denuncia – ha assicurato il card. Vallini riferendosi allo "stile" del Papa in questi suoi primi sei mesi di pontificato – hanno toccato i cuori, acceso fiducia, speranza e accoglienza favorevole anche in tante persone, soprattutto lontane". "È un chiaro segno dei tempi – ha proseguito – che la Provvidenza ci mostra e che accogliamo come un invito per noi sacerdoti ad un rinnovato modo di rispondere ogni giorno alla chiamata di Gesù, ad essere totalmente suoi, a vivere di Lui, a conformarci a Lui nello svolgimento della missione che ci è stata affidata tra la nostra gente, spesso distratta e lontana dalla Chiesa". Sulla scorta della catechesi con cui Papa Francesco ha voluto aprire il Convegno della "sua" diocesi, il 17 giugno scorso, i parroci – tramite il vicario del Papa per Roma – hanno assicurato di voler "realizzare le indicazioni pastorali che dal Convegno sono scaturite ed adesso raccolte nella lettera che oggi viene consegnata ai sacerdoti".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy