SETTIMANA SOCIALE: FEDERCASSE, STUDIO SU "FAMIGLIA, SCUOLA DI COOPERAZIONE" (2)

Dalla ricerca di Federcasse emerge che le famiglie sono sempre più "soggetti deboli" per via del perdurare della crisi; famiglie vittime di "ritardi, incoerenze, inefficienze" da parte del sistema di welfare e che, in molti casi, faticano adesso ad assicurare al proprio interno quella tradizionale funzione di "ammortizzatore" da sempre garantita dal risparmio accumulato; famiglie che – si dice ancora nella nota richiamando l’esortazione apostolica Familiaris Consortio di Papa Giovanni Paolo II – dovrebbero invece diventare parametro costante delle decisioni politiche ed economiche. Lo studio fa riferimento alle cosiddette "buone pratiche" sviluppate dal sistema cooperativo, che vanno dalle intese locali con gli imprenditori edili per forme di affitto con diritto di riscatto agli accordi con le diocesi per plafond di microcredito; dai mutui per favorire le adozioni internazionali alle tante intese per l’anticipazione della indennità della cassa integrazione guadagni ai lavoratori delle aziende in crisi. Contando nella propria storia su figure quali Giuseppe Toniolo, tra gli ideatori delle Settimane sociali e grande animatore delle prime esperienze di cooperazione di credito in Italia, Federcasse dichiara il proprio impegno a sostenere le famiglie in logiche di "rete" con altri soggetti attivi sul territorio.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy