PARLAMENTO UE: KARAS, "ELETTORI ALLE URNE PER SCONFIGGERE L’EUROSCETTICISMO"

(Sir Europa – Strasburgo) – "Una maggiore affluenza alle urne indicherebbe un ritrovato protagonismo degli elettori europei e darebbe un segnale di credibilità verso l’Ue e l’Europarlamento": Othmar Karas, austriaco, vice presidente dell’Assemblea di Strasburgo e responsabile, assieme alla collega Anni Podimata, per la comunicazione, interviene a proposito della campagna istituzionale varata oggi, che utilizzerà varie forme comunicative (slogan, video, materiale a stampa, internet, eventi "dal vivo" nei Paesi membri), concentrandosi in particolare sui media sociali. Un altro slogan – oltre a "Act. React. Impact." – che sarà utilizzato nei prossimi mesi, con l’intento di contrastare il crescente antieuropeismo diffuso in tutti gli Stati, è "Questa volta è diverso". Karas risponde al giornalista che gli domanda perché queste elezioni dovrebbero essere diverse dal passato: "Senza l’Unione europea avremmo avuto effetti ben più devastanti dalla crisi economica. Occorre rendersi conto che maggiori competenze all’Ue e al Parlamento europeo possono favorire risposte più efficaci alle nostre sfide future in campo economico, educativo, ambientale, energetico, sociale… Per contrastare ad esempio la disoccupazione o tutelare i consumatori serve più Europa. In questo senso un ampio ricorso alle urne da parte dei cittadini contribuirà a sconfiggere gli euroscettici e a dar più forza all’Unione europea".” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy