LUMEN FIDEI: DOLDI (TEOLOGO), "LA FEDE OFFRE LA LUCE DELLA VERITÀ E DELL’AMORE"

"Uno degli equivoci più frequenti al riguardo della fede è che questa sia cieca, nel senso che condurrebbe a credere l’irrazionale e l’inspiegabile", ma "Lumen fidei", la prima enciclica di Papa Francesco, "affronta questa caricatura della fede e chiarisce che essa, al contrario, è una conoscenza". Lo scrive in un editoriale del Sir (clicca qui) il teologo Marco Doldi. "Nel mondo contemporaneo c’è dunque un oblio, una dimenticanza su quanto ci precede e ci attende", prosegue Doldi, evidenziando che "in questa situazione la conoscenza offerta dalla fede è molto importante, perché offre insieme i due ingredienti grazie ai quali si può procedere: la verità e l’amore. Mai l’uno senza l’altro. La verità offre un orizzonte su cui il singolo ‘io’ può collocarsi ed incontrare gli altri, impegnandosi nell’edificazione del futuro. L’amore, che viene da Dio e conduce a cercare con l’altro, costituisce una spinta nella ricerca". La fede offre, dunque, "la luce della verità e la luce dell’amore". La comprensione che offre la fede è quella che "nasce quando riceviamo il grande amore di Dio, che ci trasforma interiormente con il donarci occhi nuovi per conoscere la realtà". La fede così, conclude il teologo, "aiuta il singolo a trovare una piattaforma comune e certa su cui salire ed incontrare gli altri alla ricerca del bene comune".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy