MONS. CROCIATA: IL PAPA A LAMPEDUSA, "C’È UN ESAME DI COSCIENZA DA COMPIERE"

"C’è un esame di coscienza da compiere, un coinvolgimento da accogliere e un cammino da intraprendere sotto la guida di Papa Francesco". Ne è convinto monsignor Mariano Crociata, segretario generale della Conferenza episcopale italiana, che in un’intervista al Sir (clicca qui) commenta la visita lampo di Papa Francesco a Lampedusa. Per mons. Crociata, l’invito del Papa è quello di "dare un ordine concreto alle priorità e alle urgenze, senza peraltro intaccare i principi e i valori il cui quadro rimane stabile e coerente in se stesso, come la Chiesa ce lo consegna e come noi lo trasmettiamo. Esso si concentra su urgenze e priorità umane, caritative e pastorali che non possono essere trascurate, insieme a tutto il resto, nel quadro in cui l’esperienza della fede si compone. Dobbiamo raccogliere questo invito nel portare avanti il nostro impegno pastorale. Dobbiamo farlo anche sul piano ecclesiale".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy