FIAT POMIGLIANO: AC NOLA, "SOLIDARIETÀ" A MONS. DEPALMA PER "INGENEROSI ATTACCHI"” “” “

L’Azione cattolica della diocesi di Nola esprime, oggi in una nota, "solidarietà al suo vescovo Beniamino Depalma per gli ingenerosi attacchi subiti dai vertici dello stabilimento Fiat di Pomigliano e da alcune voci delle istituzioni e del mondo sindacale". "Padre Beniamino non ha nulla a che fare con la violenza – si legge nel testo -. Sin dal primo giorno di servizio pastorale nella diocesi di Nola ha assunto uno stile orientato al dialogo con tutti che non escluda e non isoli nessuna componente sociale. Ricordiamo, per chi ha la memoria corta, che il vescovo non esitò per preservare il futuro di Fiat a Pomigliano a incoraggiare il ‘sì’ al referendum sul nuovo contratto. Quella posizione, sofferta e meditata, mostra quanto il nostro vescovo abbia a cuore il bene comune e sappia compiere scelte impopolari". Inoltre, "il dialogo con tutti i lavoratori, nessuno escluso, non può subire censure, specie quando questo dialogo avviene in supplenza di quanto le aziende, le istituzioni e i sindacati stessi non fanno". Infine, l’Ac ricorda che "l’impegno sociale del vescovo della Chiesa di Nola è a 360° e riguarda il lavoro, l’ambiente, la lotta alla malavita organizzata, uno sviluppo sostenibile per la tutela della dignità degli indifesi. Triste quel Paese in cui è violento chi dialoga e crea pace chi si sceglie i propri interlocutori".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy