PAPA FRANCESCO: MESSA SEMINARISTI, "GIOIA DELLA CONSOLAZIONE, CROCE E PREGHIERA" (4)” “

Il Santo Padre ha invitato a prendere il Signore come modello: "Se guardiamo a Gesù, vediamo che alla vigilia di ogni decisione o avvenimento importante, si raccoglieva in preghiera intensa e prolungata. Coltiviamo la dimensione contemplativa, anche nel vortice degli impegni più urgenti e pressanti. E più la missione vi chiama ad andare verso le periferie esistenziali, più il vostro cuore sia unito a quello di Cristo, pieno di misericordia e di amore". Qui sta "il segreto della fecondità pastorale, della fecondità di un discepolo del Signore!". Non a caso "Gesù manda i suoi senza ‘borsa, né sacca, né sandali’. La diffusione del Vangelo non è assicurata né dal numero delle persone, né dal prestigio dell’istituzione, né dalla quantità di risorse disponibili". Quello che conta è "essere permeati dall’amore di Cristo, lasciarsi condurre dallo Spirito Santo, e innestare la propria vita nell’albero della vita, che è la croce del Signore". "Con grande fiducia vi affido all’intercessione di Maria Santissima – ha concluso il Papa -. Lei è la Madre che ci aiuta a prendere le decisioni definitive con libertà, senza paura. Lei vi aiuti a testimoniare la gioia della consolazione di Dio, senza avere paura della gioia, a conformarvi alla logica di amore della Croce, a crescere in un’unione sempre più intensa con il Signore nella preghiera. Così la vostra vita sarà ricca e feconda!".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy