POLONIA: MARATONA DI PREGHIERA NELLO STADIO DI VARSAVIA

Domani, come quando l’Italia ha sconfitto 2 a 1 la Germania alle semifinali di Euro 2012, ci sarà il tutto esaurito allo stadio di Varsavia. I 58mila posti sono stati prenotati dai partecipanti agli esercizi spirituali diretti dal sacerdote ugandese, padre John Bashobora. "Sarà una vera maratona di preghiera che inizierà alle 9 di mattina con la preghiera del rosario e l’adorazione del Santissimo", anticipano gli organizzatori. P. Bashobora terrà due catechesi prima di mezzogiorno. La terza, prevista nel pomeriggio, sarà seguita dalla liturgia eucaristica concelebrata da 500 sacerdoti. In serata, fino alle ore 22, sono previste l’Adorazione del Santissimo e la preghiera per la guarigione. Monsignor Henryk Hoser, arcivescovo della diocesi di Varsavia-Praga, nella lettera d’invito all’incontro ha auspicato che la giornata di preghiera comune "diventi una manifestazione della fede in tempi in cui la Chiesa viene giudicata con eccessiva facilità mentre la fede è assai poco compresa". P. Bashobora è coordinatore del Rinnovamento carismatico nella sua diocesi in Uganda. La "Father Bash Foundation" da lui istituita promuove l’educazione dei giovani e lavora per migliorare le condizioni di vita in Uganda, attraverso la costruzione e la gestione di scuole – dove oggi studiano gratuitamente circa 5mila bambini e ragazzi provenienti da famiglie povere – e la realizzazione di strutture sanitarie.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy