AGRICOLTURA: ASSEMBLEA COLDIRETTI, "IL RITORNO ALLA TERRA È LA VERA RIVOLUZIONE"

Siamo di fronte a una "vera rivoluzione culturale con il 38% dei giovani che preferirebbe gestire un agriturismo piuttosto che lavorare in una multinazionale (28%) o fare l’impiegato in banca (26%)": è uno dei dati più significativi illustrati oggi a Roma dal presidente della Coldiretti, Sergio Marini, alla assemblea nazionale svolta presso l’Eur (clicca qui). Alcuni dati sono indicativi al riguardo: c’è, ad esempio, il boom del 29% delle iscrizioni negli istituti professionali agricoli e del 13% negli istituti tecnici di agraria, agroalimentare e agroindustria". I giovani "fiutano" che il lavoro in agricoltura c’è, ed è anche di buona, se non ottima qualità. Molto interessanti i casi portati a Roma come esempio: la ex-giurista che produce manna in Sicilia, l’ex-informatico che gestisce agriturismo e produce formaggi di capre sulle montagne di Bergamo, l’ex-broker marchigiano che fa "agricolonie" per bambini, l’ex-maestra bolognese che produce vini venduti in bottiglie artistiche. Coldiretti dice nel frattempo "no" ai prodotti Ogm, per difendere la tipicità dell’agricoltura italiana.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy