SEMINARIO QUARENGHI: CASINI (MPV), "IL CONCEPITO È UNO DI NOI"” “” “

"Se la pace si fonda sui diritti umani, come possiamo dire che l’Unione europea è una nazione pacificata e pacificante, se permette questo terrore invisibile verso il più piccolo e indifeso che è l’aborto? Uno di noi mostra questa contraddizione, con una potenza rivoluzionaria che si trova in questa semplice affermazione: il concepito è uno di noi". Con questa domanda e da questa contraddizione, proposte da Carlo Casini, presidente del Movimento per la vita italiano e parlamentare europeo, si sono confrontati ieri i 200 giovani partecipanti alla trentesima edizione del seminario V. Quarenghi (28 luglio – 4 agosto) sulle tematiche della difesa della vita umana, ad Acquafredda di Maratea (Potenza). Richiamando il tema dell’appuntamento, "Uno di noi. Se vuoi la pace difendi la vita", Casini ha ribadito il legame indissolubile tra pace e tutela della vita, e ha illustrato l’iniziativa popolare europea "Uno di noi". I lavori proseguono oggi con la relazione "L’obiezione di coscienza: dal ‘No alle armi’ al ‘Sì alla Vita’" di Marina Casini (Università cattolica). Tra i relatori delle prossime giornate, il magistrato Giuseppe Anzani, Riccardo Marana, direttore Istituto scientifico internazionale "Paolo VI"; il neurologo e senatore Gianluigi Gigli. Monsignor Jean Marie Musivi Mupendawatu, segretario Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari, celebrerà la Messa il 2 agosto (ore 19.30). La Messa conclusiva sarà invece presieduta il 3 agosto (ore 19) da monsignor Francesco Nolè, arcivescovo di Tursi-Lagonegro.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy