ECUMENISMO: SESSIONE ESTIVA SAE, "PER UN ANNUNCIO COMUNE"” “” “

"Per un annuncio comune di Gesù Cristo": è il titolo della tavola rotonda cui hanno dato voce Piero Stefani, della Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale, Pawel Gajewsky, pastore valdese, e Athenagoras Fagiolo, prete ortodosso greco, nella seconda giornata della sessione estiva del Sae, in corso a Paderno del Grappa (Tv). L’annuncio può essere una via di comunione? Per Stefani "se la centralità è riservata a Gesù Cristo. Tuttavia, fin dall’origine ci sono state anche esperienze di divisione. Anche i Vangeli canonici, frutto della stessa fede, sono quattro e non uno solo". "Nel mondo attuale al cristianesimo, specie in Occidente – ha aggiunto Stefani -, si prospetta la via di essere una minoranza critica e non settaria. Ciò comporta la piena accoglienza del pluralismo e del primato da riservarsi alla libertà di coscienza e alla dignità umane". Anche rispetto alla questione della trasmissione della fede, secondo Stefani, "tutto il messaggio biblico nel presentare il modo in cui Dio si rapporta alle sue creature attesta il primato dell’accoglienza e, quindi, della libertà". (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy