CARDINALE TONINI: MONS. GHIZZONI (RAVENNA), "PERSONA DI GRANDE SAGGEZZA"

Il cardinale Ersilio Tonini è morto la scorsa notte, verso le 2, all’Opera Santa Teresa di Ravenna, dove alloggiava da molti anni. Il decesso è sopravvenuto per complicazioni nelle ultime ore alle sue condizioni. Aveva compiuto 99 anni il 20 luglio. La notizia è stata data da monsignor Lorenzo Ghizzoni, arcivescovo di Ravenna-Cervia, durante la messa celebrata sulla spiaggia di Milano Marittima alle 6 del mattino, per la Giornata mondiale della gioventù. Monsignor Ghizzoni ha descritto il cardinal Tonini come "un uomo che ha vissuto nella fede fino all’ultimo, incoraggiando anche chi gli stava vicino e sempre richiamando la fiducia in Dio". "Ho avuto occasione di conoscere il cardinale Tonini da poco tempo – ha proseguito monsignor Ghizzoni – ma ho riconosciuto in lui una persona di grande saggezza e coraggio nell’apertura e nell’incontro con tutti". Piacentino di nascita, il cardinal Tonini è diventato sacerdote nell’aprile del 1937. Paolo VI lo ordinò vescovo di Macerata e Tolentino nel 1969 e sei anni più tardi è diventato arcivescovo di Ravenna e vescovo di Cervia. Nel 1990, per raggiunti limiti di età, ha rassegnato le dimissioni da arcivescovo diventando arcivescovo emerito e amministratore apostolico. Molto frequenti i suoi interventi in tv. Diviene noto personaggio partecipando alla trasmissione di Enzo Biagi "I dieci comandamenti all’italiana".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy