PAPA FRANCESCO: ALLA CLASSE DIRIGENTE, "DIALOGO, DIALOGO, DIALOGO" (2)

"Oggi, o si scommette sulla cultura dell’incontro, o tutti perdono", la tesi di fondo del Papa, che ha rivelato: "Quando i leader dei diversi settori mi chiedono un consiglio, la mia risposta è sempre la stessa: dialogo, dialogo, dialogo". "L’unico modo di crescere per una persona, una famiglia, una società, l’unico modo per far progredire la vita dei popoli – ha spiegato – è la cultura dell’incontro, una cultura in cui tutti hanno qualcosa di buono da dare e tutti possono ricevere qualcosa di buono in cambio", perché "l’altro ha sempre qualcosa da darmi, se sappiamo avvicinarci a lui con atteggiamento aperto e disponibile, senza pregiudizi". Solo così, ha assicurato il Papa, "può crescere una buona intesa fra le culture e le religioni, la stima delle une per le altre senza precomprensioni gratuite e nel rispetto per i diritti di ciascuna". "La fraternità tra gli uomini e la collaborazione per costruire una società più giusta non sono un’utopia, ma sono il risultato di uno sforzo concertato di tutti in favore del bene comune", ha concluso il Papa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy