PAPA FRANCESCO: A VIA CRUCIS, "COSA INSEGNA ALLA NOSTRA VITA QUESTA CROCE?" (4)” “” “

” “Nella parte finale della sua meditazione sulla "Via Crucis" il Papa ha invitato i giovani a scegliere chi impersonare delle figure narrate dai Vangeli: "Tanti volti hanno accompagnato Gesù nel suo cammino verso il Calvario: Pilato, il Cireneo, Maria, le donne… Anche noi davanti agli altri possiamo essere come Pilato che non ha il coraggio di andare controcorrente per salvare la vita di Gesù e se ne lava le mani"; oppure "come il Cireneo, che aiuta Gesù a portare quel legno pesante" o "come Maria e le altre donne, che non hanno paura di accompagnare Gesù fino alla fine, con amore, con tenerezza". A questo punto il Papa ha chiesto: "E tu, come sei? Come Pilato, come il Cireneo, come Maria?", esortando i giovani a fidarsi della croce di Cristo, portando "le nostre gioie, le nostre sofferenze, i nostri insuccessi". Infine, Papa Francesco ha assicurato che "troveremo un Cuore aperto che ci comprende, ci perdona, ci ama e ci chiede di portare questo stesso amore nella nostra vita, di amare ogni nostro fratello e sorella con questo stesso amore".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy