GMG 2013: IL "DIARIO DI VIAGGIO" DELL’ARCIVESCOVO DI MONREALE

"Ho presieduto la celebrazione eucaristica alla presenza della delegazione ufficiale della pastorale giovanile siciliana, composta da trenta giovani e accompagnata da don Calogero Manganello della diocesi di Agrigento. Io sono l’unico vescovo di Sicilia, qui in Brasile". A scriverlo, nel suo "diario di viaggio", è monsignor Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale. Monsignor Pennisi ha tenuto davanti a circa seicento giovani di Comunione e Liberazione dell’America Latina, in un capannone industriale nei pressi del porto, una catechesi sul tema "Essere discepoli di Cristo per essere missionari", insistendo sul fatto che "Gesù Cristo e papa Francesco non hanno bisogno di fans che si limitano a battere le mani, ma di persone disposte a seguire Cristo dopo averlo incontrato nella Chiesa e nei poveri". La Via Crucis di ieri, scrive ancora, è stata "suggestiva", e anche se adesso "è spuntato un timido sole", si dice "sicuro che anche il freddo e la pioggia non impediranno ai quasi due milioni di giovani di ascoltare la parola di papa Francesco e di impegnarsi ad essere testimoni del Vangelo per i loro coetanei negli ambienti in cui vivono".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy