GMG RIO 2013: GIOVANI ARGENTINI, COSA SIGNIFICA L’INVITO DEL PAPA "HACER LIO"

Uscire fuori, rompere con lo stile di una vita comoda, andare incontro all’altro. Ecco cosa significa "hacer lio", ovvero "fare casino": la richiesta che ieri Papa Francesco ha rivolto ai 23mila giovani argentini incontrandoli a Rio de Janeiro nella cattedrale metropolitana. A spiegarlo è Sebastian, 25 anni, di Buenos Aires (vedi clip su YouTube) dallo stand che l’arcidiocesi della città di Bergoglio espone oggi nella Fiera Vocacional. "Ieri – dice Sebastian – il Papa ci ha chiesto di ‘fare casino’. È chiaro che il nostro compito è quello di uscire fuori, uscire a disturbare, ‘rompere’ con il nostro stile di vita comodo. Se vediamo qualcuno che ha fame, dargli da mangiare; se vediamo qualcuno che non ha dove abitare, cercare di aiutarlo; se qualcuno ha problemi d’istruzione o di salute, intervenire e cercare di aiutarlo; portare dignità alle persone, che non ci passino accanto lasciandoci indifferenti. Occorre annunciare Cristo portando dignità alle altre persone, questo significa ‘fare casino’".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy