CATECHESI GMG RIO 2013: MONS. GIULIODORI, "IL CRISTIANESIMO NON È UNA FILOSOFIA"” “” “

"Il cristianesimo non è una filosofia, una spiritualità o una morale. È l’incontro con la persona reale di Gesù Cristo principio, modello e fine di ogni vera esistenza umana. Dall’incontro con lui si genera uno stile di vita che diventa testimonianza, provocazione e profezia per gli altri uomini". Lo ha detto monsignor Claudio Giuliodori, assistente ecclesiastico generale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, nella catechesi ai giovani italiani, dedicata oggi al tema "Essere discepoli di Cristo". Spesso, ha aggiunto, "abbiamo paura e rimaniamo incerti. Cristo c’invita ad avere fiducia in lui: non ci chiede niente d’impossibile". Certo, "la chiamata del Signore è esigente e radicale, ma Gesù ricolma di gioia chi lo segue e gli dona il centuplo". Seguire Gesù è "un cammino di conversione che tocca tutti gli aspetti della nostra vita: le relazioni con gli altri, la coppia e la famiglia, lo studio e il lavoro, la gestione dei beni, ecc. È un cammino che ci porta alla salvezza, ma non senza cambiamenti e sacrifici". "Questo cammino – ha concluso – comincia riconoscendo i nostri peccati e ricevendo il perdono nel sacramento della Riconciliazione. Nei sacramenti, Cristo ci dona la grazia di seguirlo e mettere in pratica la sua Parola".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy