” “” “INFANZIA VIOLATA: ROMANO (GARANTE CAMPANIA), "PERCHÉ NESSUNO INTERVIENE?"” “” “

"Se un giornalista scrive di prostituzione minorile a Napoli, ecco che diventa un caso nazionale. Sembra lo scoop dell’anno, invece è soltanto un remake di una realtà triste e conosciuta. Se il tutto è denunciato dal garante per l’infanzia e dell’adolescenza della Regione Campania nella sua relazione 2012 (inviata puntualmente alla stampa) sembra che il fatto non esista o non è degno d’attenzione". A lamentarsi, in una nota odierna, di questa situazione è il garante per l’infanzia e dell’adolescenza della Regione Campania, Cesare Romano, a margine di un articolo pubblicato qualche giorno fa da un noto quotidiano. "La prostituzione minorile è in aumento e con essa lo sfruttamento di tanti bambini e bambine da parte delle organizzazioni criminali che gestiscono localmente il mercato alimentato da reti di trafficanti che operano in Italia, con i Paesi dell’est ma anche con etnie rom, cinesi, africane", spiega. "Che piazza Garibaldi e le zone limitrofe fossero il centro di questo mercato è risaputo da tempo! Che i bagni della stazione ferroviaria sono postriboli di prestazioni veloci e a basso costo, anche questo è risaputo! Che alcuni cinema a luci rosse siano luoghi d’incontro e di consumo, noto! Che l’aumento dell’offerta sia direttamente proporzionale alla domanda, anche questo è risaputo", denuncia Romano. (segue) ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy