PAPA FRANCESCO: SALUTA LE AUTORITÀ E IL CUORE "IMMENSO" DEL POPOLO BRASILIANO” “

"Ho imparato che, per avere accesso al Popolo brasiliano, bisogna entrare dal portale del suo immenso cuore": sono le parole con le quali Papa Francesco si è presentato, questa sera, nel Palazzo Guanabara di Rio de Janeiro, rispondendo con un lungo e caloroso discorso al saluto della presidente del Brasile, Dilma Roussef. Con il suo tratto sempre molto delicato e squisito, Papa Francesco ha subito proseguito dicendo: "Mi sia quindi permesso in questo momento di bussare delicatamente a questa porta", la porta dell’"immenso cuore" dei brasiliani che già oggi, come hanno mostrato le immagini televisive, lo hanno accolto numerosissimi e festanti. Ha voluto ringraziare il Signore che, nella sua "amorevole provvidenza", "ha voluto che il primo viaggio internazionale del mio Pontificato mi offrisse la possibilità di ritornare nell’amata America Latina", "concretamente – ha poi proseguito – in Brasile, Nazione che si vanta dei suoi saldi legami con la Sede Apostolica e dei suoi profondi sentimenti di fede e di amicizia che sempre l’ha tenuta unita, in modo singolare, al Successore di Pietro". Il Papa ha quindi, sin dal primo discorso ufficiale, toccato le "corde" affettive e culturali non solo delle massime autorità brasiliane presenti al ricevimento, ma di tutta la popolazione accorsa a salutarlo col calore tipico dei brasiliani dal cuore "immenso". (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy